Autori in corte: Alberto Trevisan racconta la storia del padre Arturo in “Diario di prigionia”

Notizia del 05.11.2019

Ha inizio venerdì 8 novembre 2019 una nuova edizione di "Autori in corte", organizzata dal Comune di Mirano con la Biblioteca presso la sala conferenze, al primo piano della barchessa in corte Errera, via Bastia Fuori n. 58.

«Questa collaudata serie di presentazioni di libri prodotti da nostri conterranei evidenzia la ricchezza e varietà di interessi degli scrittori della zona», sostiene Renata Cibin, delegata alla cultura, che coordina gli eventi.

Ad aprire venerdì 8 alle ore 17.30: "Diario di prigionia", scritto da Alberto Trevisan, già sindaco di Mirano negli anni ’90. Egli ha amorevolmente ricomposto gli appunti del padre Arturo, militare italiano della seconda guerra mondiale che fu internato nei lager di Polonia e Germania dal ’43 al ’45 dopo che, come moltissimi altri, all’atto dell’Armistizio dell’8 settembre, scelse di non collaborare né con la Germania nazista né con la Repubblica di Salò.

Valgono più di ogni commento le sue parole: «Spesso rileggo con commozione queste pagine che mi riportano a luoghi e persone conosciuti in quel triste periodo della mia giovinezza e mi sembra un fatto del tutto miracoloso l’essere uscito da quell’inferno ed essere ancora vivo e libero».

Presenta e dialoga con l’autore il professor Gastone Gal, Vice Presidente nazionale Ass. Ex Internati.

Allegata a destra la locandina.


Prossimo appuntamento venerdì 22 novembre alle ore 17.30 con Roberto Masiero che presenta il suo libro “Dragan l’imperdonabile”.
Stemma del Comune di MiranoBiblioteca Comunale di Mirano (Ve)
Via Bastia Fuori
Barchessa di Villa Errera
Orario di apertura al pubblico
Chi siamo