Guida ai Servizi - Comune di Mirano home  | mappa | sito Comune

...cerca

Servizi alla Persona
Servizi DemograficiServizi Scolastici
Carta d'identità
Carta d'identità
Descrizione:
La carta d'identità elettronica è un documento di riconoscimento rilasciato dal Comune di residenza. Informazioni sulla CIE nel sito http://www.cartaidentita.interno.gov.it/
Esistono due tipi di carte d'identità: valida per l’espatrio e non valida per l’espatrio.

Dove Rivolgersi:

Multi Sportello Mirano
Sede municipale Via Bastia Fuori, 54/56
30035 - Mirano (VE)

Quando:

da lunedì a venerdì 8.30 - 13.00
martedì e giovedì anche 15.00 - 17.00 (cambi di residenza e carta d'identità elettronica solo su appuntamento, tutte le altre pratiche di sportello senza appuntamento)
Cosa occorre
Per rinnovare il documento di identità è necessario presentarsi personalmente agli sportelli con:
• Documento di riconoscimento (es. precedente carta di identità), anche scaduto. In caso di mancanza di qualsiasi documento di riconoscimento, il richiedente potrà farsi identificare esclusivamente a mezzo degli organi di Polizia (art. 289 R.D. n. 635 del 06/05/1940);
• Tessera sanitaria.

La fotografia del titolare verrà effettuata direttamente dagli addetti agli sportelli tramite webcam. Nel caso in cui ci si presentasse già muniti della fotografia, questa sarà acquisita otticamente dagli addetti e dovrà rispettare i requisiti reperibili su: http://www.poliziadistato.it/statics/10/fotografia_passaporto_web.pdf

• Vengono acquisite le impronte digitali dei richiedenti che abbiano compiuto i 12 anni.


Nicoletta


Rilascio del documento a un minore
Con l'entrata in vigore del Decreto Legge 70/2011 la carta di identità si rilascia a partire da anni zero.

La validità cambia a seconda dell'età del titolare:
- per i minori di anni 3 ha una validità di 3 anni,
- per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni la validità è di 5 anni,
- per i maggiorenni la validità è di 10 anni.

La richiesta del documento del minore deve essere fatta da entrambi i genitori.

Espatrio: per il minore di anni 14 l'uso della carta di identità ai fini dell'espatrio è subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori. Se il minore deve andare all'estero con persone diverse dai genitori questi ultimi devono dare autorizzazione che dovrà essere convalidata dalla Questura.
Vedere il sito . http://www.poliziadistato.it per le dichiarazioni di accompagnamento minori.

La carta d'identità valida per l'espatrio rilasciata ai minori d'età di anni 14 può riportare, a richiesta, il nome dei genitori o di chi ne fa le veci.

Oltre ai documenti di cui sopra, occorre:
• dichiarazione di assenso di entrambi i genitori per il rilascio della carta d'identità valida per l'espatrio (anche per genitori separati o divorziati)
• L'autorizzazione del Giudice Tutelare è necessaria solo nel caso in cui l'altro genitore rifiuti/sia impossibilitato a dare il proprio assenso al rilascio del documento valido per l'espatrio. Se il richiedente è genitore vedovo, non necessita di alcuna autorizzazione in quanto rappresenta l'unico soggetto ad avere l’esclusiva potestà genitoriale sul minore.



Rilascio del documento a seguito di smarrimento o furto
Oltre ai documenti di cui sopra, occorre:
• denuncia di furto o smarrimento, in originale, rilasciata dall'autorità di Pubblica Sicurezza (Questura o Carabinieri)



Rilascio del documento a seguito di deterioramento
Oltre ai documenti di cui sopra, occorre:
• il documento deteriorato



Rilascio del documento a cittadini stranieri residenti
Oltre ai documenti di cui sopra occorre:
• Permesso o Carta di Soggiorno valido
• Fotocopia del permesso di soggiorno scaduto e ricevuta della presentazione di rinnovo effettuata nei tempi previsti, ovvero prima della scadenza del permesso di soggiorno o entro 60 gg dalla scadenza dello stesso.
Il documento viene rilasciato non valido ai fini dell'espatrio.



Validità
La carta d'identità è valida 10 anni dalla data del rilascio.
Può essere rinnovata fino a 6 mesi prima della data di scadenza.
Dal 2012 i documenti di identità sono rilasciati o rinnovati con validità fino alla data corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare.
Per i cittadini che fossero ancora in possesso di una carta di identità con scadenza originaria dal 26 giugno 2008 al 26 giugno 2013 e recante il timbro di proroga, e per i cittadini che fossero in possesso di carta di identità elettronica rilasciata da altro Comune italiano accompagnata da documento cartaceo di proroga, si informa che da parte delle Autorità di frontiera di un significativo numero di Paesi sono state segnalate sia difficoltà nel riconoscimento delle carte d'identità cartacee rinnovate con timbro, sia respingimenti per i possessori di carte d'identità elettroniche rinnovate con un documento del Comune attestante la nuova scadenza.
Pertanto, allo scopo di scongiurare respingimenti alle frontiere, si consiglia ai viaggiatori diretti all’estero, qualora non fossero comunque già muniti di passaporto, di informarsi presso le Rappresentanze diplomatico-consolari presenti in Italia sui documenti richiesti per l'ingresso.

Per ulteriori informazioni visita il sito del Ministero degli Affari Esteri e il sito Viaggiare Sicuri (i link sono alla fine di questo paragrafo).

AVVISO per i viaggiatori muniti di carta d'identità valida per l'espatrio con timbro di proroga, diretti verso i seguenti Paesi: Bulgaria, Egitto, Guadalupa, Macedonia, Martinica, Mauritius, Romania, Svizzera, Tunisia, Turchia.
In alcuni Paesi (specie in quelli sopra citati) sono state segnalate sia difficoltà nel riconoscimento delle carte d'identità cartacee rinnovate con timbro, sia respingimenti per i possessori di carte d'identità elettroniche rinnovate con un certificato rilasciato dal Comune.
Pertanto, allo scopo di scongiurare respingimenti alle frontiere, si consiglia ai viaggiatori diretti verso le destinazioni in questione di munirsi comunque di passaporto.
E' buona regola in ogni caso, prima di recarsi in Paesi esteri, informarsi presso le Rappresentanze diplomatico-consolari presenti in Italia sui documenti richiesti per l'ingresso.
Per ulteriori informazioni visita il sito del Ministero degli Affari Esteri e il sito Viaggiare Sicuri (i link sono alla fine di questo paragrafo).


AVVISO:
A decorrere dal 26 giugno 2012 per l’attraversamento delle frontiere tutti i minori italiani dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale (passaporto oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, carta di identità valida per l’espatrio o altro documento di viaggio equipollente).
Dal 26 giugno pertanto il passaporto del genitore nel quale sia iscritto il minore resta valido sino alla sua scadenza naturale SOLO per il genitore che ne è titolare.


Ministero degli Affari Esteri

Viaggiare Sicuri


Tempi e costi
Il costo è di € 22,00 (di cui € 16,79 destinati al Ministero dell’Interno).

Gli sportelli comunali, tramite procedura telematica, inoltrano la richiesta di emissione al Ministero dell’Interno. Il documento, che si presenta come un tesserino plastificato recante la foto e la firma del titolare, viene inviato direttamente dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato al domicilio del cittadino tramite corriere; è possibile indicare come recapito per la consegna anche quello dei Servizi al Cittadino e Multisportello, presso i quali si potrà poi ritirare il documento.
La CIE viene inviata a cura dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato al recapito indicato, in sei giorni lavorativi dalla richiesta.

All’atto della richiesta il cittadino riceve la prima parte del PIN necessario per richiedere un’identità digitale SPID e per utilizzarla per l’accesso a servizi in rete erogati dalle Pubbliche Amministrazioni; la seconda parte del PIN viene fornita assieme alla Carta.
Esclusivamente per casi di documentata urgenza e necessità è possibile chiedere il rilascio della carta di identità cartacea



Normativa
• Regio Decreto 18 giugno 1931 n. 773
• Regio Decreto 6 maggio 1940 n. 635
• DPR 30 dicembre 1965 n. 1656
• Legge 21 novembre 1967 n. 1185
• Legge 151/75 - riforma del diritto di famiglia
• DPR 06 AGOSTO 1974 N. 649
• DPR del 28 dicembre 2000 n. 445 - testo unico sulla documentazione amministrativa.
• DPR del 18 gennaio 2002 n. 54 - testo unico sulle disposizioni legislative e regolamentari di circolazione e soggiorno dei cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea.
• Decreto Legge 25 giugno 2008 n. 112, Articolo 31 "Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico e la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria".
• D.l. 78/2015, conv. In legge n. 125/2015 e D.M. 23.12.2015



Una scelta in comune
I cittadini possono esprimere la propria volontà alla donazione di organi e tessuti al momento del rilascio o del rinnovo della Carta d'identità presso l’Ufficio Anagrafe del Comune, firmando un semplice modulo.
L’Amministrazione Comunale Mirano ha infatti aderito al progetto "Una scelta in Comune" sin dal 2016.
Questa opportunità di espressione di volontà è possibile grazie agli interventi normativi di cui all’art. 3, comma 8-bis della Legge 26 febbraio 2010 n. 25 e al successivo art. 43 del Decreto-Legge 21 giugno 2013 n. 69, così come modificato dalla Legge di Conversione 9 agosto 2013 n. 98
L'espressione della volontà sulla donazione è facoltativa.
Per esprimere il consenso o il diniego alla donazione di organi e tessuti, è necessario firmare l'apposita dichiarazione, resa in doppia copia al momento del rilascio o del rinnovo della Carta d'identità:
- una sarà consegnata al dichiarante come ricevuta, e non deve necessariamente accompagnare la Carta d'identità
- l'altra sarà conservata agli atti d'archivio del comune.
I dati della dichiarazione saranno inviati in modo telematico al SIT (Sistema Informativo Trapianti), la banca dati del Ministero della Salute che raccoglie tutte le dichiarazioni rilasciate dai cittadini maggiorenni, accessibile in tempo reale dal Coordinamento Regionale Trapianti.
Per ulteriori informazioni consultare la pagina dedicata al progetto http://www.trapianti.salute.gov.it/




Responsabile del Procedimento: dott.ssa Fiorella Ursini
nr. Scheda: Responsabile Aggiornamento:
Revisionata il: 29/05/19

Schede della categoria