Guida ai Servizi - Comune di Mirano home  | mappa | sito Comune

...cerca

Servizi alla Persona
Servizi DemograficiServizi Scolastici
Domanda di residenza
Domanda di iscrizione anagrafica per coloro che trasferiscono la residenza nel Comune di Mirano provenendo da altro comune o dall'estero (immigrazione).

Dove Rivolgersi:

Multi Sportello Mirano
Sede municipale Via Bastia Fuori, 54/56
30035 - Mirano (VE)

Quando:

Orario: da lunedì a venerdì 8.30 - 13.00
martedì e giovedì anche 15.00 - 17.00 (cambi di residenza e carta d'identità elettronica solo su appuntamento, tutte le altre pratiche senza appuntamento)
SOLO STATO CIVILE: da lunedì a venerdì 8.30-13.00
Requisiti del richiedente
Dimorare di fatto abitualmente nel comune di Mirano.



Modalità di richiesta del cittadino
Dal 9 maggio le modalità sono cambiate. Vedi "Cambio di residenza in tempo reale" in questo sito http://www.comune.mirano.ve.it/sportello/MostraNotizia.php?tab=news&pag=1&ID=3162 .

Richiesta scritta da parte del diretto interessato o di un componente maggiorenne, in caso di nucleo familiare, nel termine di giorni 20 dalla avvenuta variazione. La dichiarazione va resa su di un modello predisposto dall'ISTAT, fornito dall'Ufficio Anagrafe. Il denunciante deve sapere indicare i dati anagrafici di tutti i componenti il nucleo familiare. Nel caso in cui ci sia unione di due nuclei familiari, è necessario presentarsi all'ufficio con un componente maggiorenne della famiglia accogliente. Nel caso in cui il richiedente vada ad abitare presso una convivenza (Polizia di Stato, Carabinieri, residenze protette, parrocchie, case circondariali ecc.) la richiesta deve essere fatta dal capo responsabile della convivenza, anche a mezzo postale con R/R.
Se si richiede l'inserimento in un nucleo familiare già residente, il richiedente deve presentarsi al Multi Sportello con un componente maggiorenne di tale nucleo familiare.



Documentazione da presentare
Al momento della richiesta:

  • codice fiscale e carta d'identità,o passaporto per gli stranieri, di tutti gli interessati al cambio di residenza.

  • copia di patente e libretto di circolazione dei veicoli posseduti per ogni componente il nucleo familiare che si trasferisce.

  • Per i cittadini stranieri: oltre ai documenti di cui sopra è richiesta la presentazione di valido permesso di soggiorno.



  • Iter
  • ricevimento domanda;
  • compilazione del modello ministeriale APR4;
  • rilascio della ricevuta, che va mantenuta all'interno dei libretti di circolazione, fino all'arrivo del tagliando definitivo della Motorizzazione Civile. A decorrere dal 2 febbraio 2013 (modifiche al D. Lgs. 285/1992, Codice della strada) il tagliando di aggiornamento non verrà inviato per la patente; il dato relativo al cambio di residenza verrà registrato presso l'archivio patenti della Motorizzazione;
  • rilascio ricevuta per l'istanza presentata;
  • accertamento con mezzi previsti dalla legge;
  • invio pratica al comune di provenienza per la cancellazione dagli archivi per successiva conferma di avvenuta cancellazione;
  • iscrizione definitiva negli archivi della popolazione residente;
  • per cittadini stranieri aggiornamento residenza su permesso di soggiorno;
  • al comune per permessi rilasciati da questura di Venezia;
  • per altri casi rivolgersi alla questura.



  • Contribuzione a carico del contribuente
    Nessuna



    Tempi
    Conclusione del procedimento entro 45 giorni dalla presentazione dell'istanza.



    Normativa di riferimento
  • Legge 1228/1954
  • Regolamento anagrafico approvato con D.P.R (Decreto del Presidente della Repubblica) n. 223 del 30-5-1989 (allegato 19/R);
  • Art. 5 del D.L. 9.02.2012, n. 5, convertito nella Legge n. 35 del 4.04.2012;
  • D.P.R n. 610 del 16.9.1996;
  • D. Lgs. n. 285/1992 ("Nuovo Codice della strada" con modifiche introdotte dal D. Lgs. 16.01.2013, n. 2, all'art. 116, comma 13.



  • Note
    Presupposti essenziali per la richiesta di residenza (art. 43 44 e seguenti del Codice Civile):
    1) dimora abituale nel luogo prescelto;
    2) volontà per risiedere in quel determinato luogo.
    Il secondo requisito non ha alcuna valenza senza il supporto del primo motivo.

    Comunicare l'avvenuta variazione all'ufficio Tributi per la Tassa Rifiuti Solidi Urbani/TARES, i Consorzi Idraulici per "Tassa Consorzio", Telecom, Enel, modello "Denuncia agli effetti della tassa smaltimento rifiuti solidi urbani" (vedi allegato).



    Reclami, ricorsi e opposizioni
    Reclami, presso il responsabile dell'ufficio.
    Ricorsi, al Prefetto entro 30 giorni dalla data della notifica del rifiuto o del rigetto della richiesta di residenza. Il ricorso presentato in carta semplice, deve essere inviato direttamente al Prefetto specificando le motivazioni che si ritengono necessarie.




    Responsabile del Procedimento: dott.ssa Fiorella Ursini
    nr. Scheda: AN1.003 Responsabile Aggiornamento:
    Revisionata il: 29/05/19

    Schede della categoria