Teatro di Mirano : “I BISLACCHI - Omaggio a Fellini"

Notizia del 02.12.2019

Secondo appuntamento per “La Città a Teatro 2019–2020”, la rassegna di prosa 2019/2020 del Teatro di Mirano: giovedì 5 dicembre, alle ore 21, la compagnia Artemis Danza/Monica Casadei porta in scena lo spettacolo “I BISLACCHI - Omaggio a Fellini”.  

I Bislacchi si ispira all’universo del cineasta Federico Fellini: i danzatori rievocano e reinventano immagini, scene e personaggi di alcuni film del grande maestro sulle celebri note di Nino Rota.

Lo spettacolo è una creazione per sei danzatori su musiche di Nino Rota. Coreografia, regia, luci e costumi sono di Monica Casadei, la produzione è dalla Compagnia Artemis Danza/Monica Casadei in coproduzione con il Festival VignaleDanza, in collaborazione con la Fondazione Federico Fellini di Rimini e CID-Centro Internazionale Danza di Parma, con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Emilia Romagna-Assessorato alla Cultura e Cultura d’Europa, della Provincia e del Comune di Parma, e con il sostegno di Autocentro Baistrocchi-Concessionario Skoda.
In un’atmosfera ricca di poesia e sentimento, ma anche di energia e vigore, la danza e il teatro si intrecciano per ricreare il meraviglioso mondo di Fellini.

Scrive Monica Casadei: “A distanza di anni dalla scomparsa di questo grande artista, sono ancora intatti il fascino meraviglioso del suo mondo di sogni a colori, la fantasia, la poesia, l’intelligenza e l’umorismo che ci ha lasciati in eredità; e i suoi personaggi, così veri e autentici… Con I BISLACCHI ho cercato di far vivere a modo mio lo spirito di Fellini su di un palcoscenico, ispirandomi ai suoi film, come una filigrana in cui la poesia strizza l’occhio all’umorismo e la danza trova la sua energia nelle musiche di Nino Rota”.

MONICA CASADEI e ARTEMIS DANZA

Di origine ferrarese e laureata in Filosofia con lode con una tesi su Platone e la danza, Monica Casadei, dopo una carriera agonistica in ginnastica ritmica, si dedica allo studio della danza classica e moderna, prima in Italia, poi a Londra, infine a Parigi dove incontra i coreografi Pierre Doussaint e Isabelle Doubouloz e il maestro André Cognard Hanshi So shihan, con il quale tutt’ora pratica l’arte marziale dell’Aikido. Fonda in Francia la compagnia Artemis Danza, con la quale si trasferisce in Italia nel 1997 dando vita a un’intensa attività di produzione che conta, ad oggi, oltre quaranta creazioni originali. Dal 1998 al 2007 la Compagnia è in residenza alla Fondazione Teatro Due di Parma, mentre dal 2014 è in residenza artistica al Teatro Comunale di Bologna. Artemis Danza è stata invitata nei più importanti teatri e Festival italiani, in numerose tournée e festival internazionali. Fra questi: Encuentro Internacional de Danza-Habana Vieja Ciudad en Movimento (Cuba, 2006);Feria Internacional del Libro de Guadalajara (Messico, 2008), SIDance Festival (Seoul, 2009), XX International Film Festival Message to man (San Pietroburgo-Russia, 2011), International Jazz Festival (Harare, 2012), Reva and David Logan Center for the Arts/University of Chicago (Chicago, USA, 2013), Festival Cultural International de la Danse Contemporaine (Algeri, 2013), Dance For All, Artscape Theatre (Città del Capo, 2014), Y-Theatre (Hong Kong, 2015), Auditorium Agnelli (Tokyo, 2016), Lyric Theatre (Johannesburg, 2016), Ciputra Artpreneur Theatre (Jakarta, 2016), Theatre Municipal de Tunis (Tunisi, 2017), Y-Theatre (Hong Kong 2017), Teatro dell’Opera (Guangzhou, 2017), Italian Festival in Thailand (Bangkok, 2017-2018), Festivan de Junio (Guatemala).

Fondamentali nella ricerca artistica di Monica Casadei sono percorso di indagine legato alla grande tradizione lirica, la contaminazione con differenti territori artistici, culturali e geografici, oltre all’esplorazione di luoghi e spazi urbani che divengono teatro di azioni performative.
Accanto all’attività di produzione, Artemis sostiene, produce e promuove giovani autori e realizza molteplici attività per la formazione del pubblico.


Biglietti: 18 euro intero, 15 euro ridotto, 10 euro studenti, 8 euro studenti solo in prevendita in biglietteria (minimo 3 persone).
Riduzioni: over 65, under 26, cral aziendali, soci ACLI e FAP, dipendenti del Comune di Mirano. Per i diversamente abili anche l'accompagnatore avrà diritto al biglietto ridotto; si consiglia la prenotazione del posto.

I biglietti sono disponibili on line su www.vivaticket.it con diritto di prevendita oppure in biglietteria al Teatro di Mirano il martedì dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle 16 alle 18; la sera di spettacolo la biglietteria apre alle ore 20.00.


La Stagione è promossa dal Comune di Mirano, in collaborazione con La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale, Circuito Teatrale Regionale Arteven, Regione del Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Commissione Pari Opportunità del Comune di Mirano. La stagione aderisce alla “Campagna 365 giorni NO" alla violenza contro le donne, e il cartellone dedicato alle famiglie aderisce a “Mirano città delle bambine e dei bambini”.


INFO > Ufficio Teatro
tel. 0414355536 - info@miranoteatro.it
www.miranoteatro.it
www.arteven.it