Il mercatino dell’antiquariato “Gli oggetti dei nonni” torna domenica 21 giugno dopo quattro mesi

Notizia del 19.06.2020

Domenica 21 giugno torna “Gli oggetti dei nonni”, il tradizionale mercatino dell’antiquariato e del collezionismo di Mirano organizzato in piazza ogni terza domenica del mese dall'Amministrazione comunale con Confcommercio del Miranese .
L’appuntamento segna il ritorno delle manifestazioni domenicali a Mirano dopo la lunga emergenza Covid-19: il mercatino mancava infatti da febbraio e per questo gli organizzatori hanno pensato ad una serie di appuntamenti collaterali per richiamare visitatori anche da fuori città e organizzare la prima vera e propria festa di piazza dopo il lockdown.

Al mercatino parteciperanno per questa "edizione della rinascita" un centinaio di operatori, tra hobbisti e professionisti appartenenti al mondo dell’antiquariato, del modernariato e del vintage, provenienti dalla provincia di Venezia e non solo. Ad accoglierli molti commercianti di Mirano che terranno aperti i negozi del centro, insieme a locali, bar e ristoranti e domenica si potrà anche approfittare delle ritrovate visite guidate al Castelletto del Belvedere, riaperto per l’estate dal Comune.

Ma sarà la concomitanza con la Giornata Europea della Musica a caratterizzare domenica l’abbinata tra antiquariato e intrattenimento: grazie a Comune e commercianti infatti, per tutta la giornata, in piazza ci sarà un piacevole sottofondo musicale offerto grazie all’impianto di filodiffusione (utilizzato anche a Natale) per rendere più piacevole la passeggiata lungo le vie del centro.

In piazza Errera si terrà in contemporanea anche il mercatino “Sapori & Tradizioni” con circa una quindicina di banchi del settore enogastronomico che proporranno prodotti alimentari regionali tra i più tradizionali e ricercati. Al centro dell’ovale di Piazza Martiri si potranno ammirare fantastiche auto d’epoca grazie all’esposizione curata da Salzano Epoca Graticule Romanus.

Infine in via Castellantico i negozi scenderanno in strada con i loro prodotti e servizi e i clienti potranno approfittare di offerte e proposte in un vero e proprio mercato a cielo aperto organizzato dagli stessi negozianti.
Il resto dell'offerta sarà a tavola: riprende infatti l’iniziativa “A tavola con la tradizione”, che propone nei ristoranti e locali aderenti (una quindicina) prelibati menù legati all’appuntamento del mercatino, con piatti pensati e preparati da ogni gestore in base alla propria fantasia, per scoprire i sapori tipici della tradizione.

Per permettere lo svolgimento della manifestazione domenica 21 giugno sarà in vigore il divieto dl transito e dl sosta con rimozione coatta dei veicoli dalle ore 6.30 alle ore 22.00 in piazza Martiri, in via Barche dall’intersezione con piazza Martiri all’intersezione con piazzale Garibaldi, in via XX Settembre, in via Castellantico e in viale Rimembranze.


L’elenco degli espositori del Mercatino dell'antiquariato e la planimetria sono allegati a destra:

1) l'elenco degli espositori aggiornato a giugno 2020
2) la planimetria



Il prossimo appuntamento sarà a settembre.

Il Comune ricorda che, per il Mercatino dell’antiquariato, gli operatori (hobbisti e professionisti) devono rivolgersi a Confcommercio - Imprese per l'Italia di Mirano sia per le pratiche di partecipazione che per il posizionamento e la riscossione della TOSAP dovuta, o mediante bollettino postale o in contanti, già nella giornata di domenica.
La sede di Confcommercio è in via Firenze n. 12 a Mirano, tel. 041 5785511.

Il Regolamento del mercatino dell’antiquariato e del collezionismo "Gli oggetti dei Nonni", approvato con D.C.C. n. 79/2015, è pubblicato in questo sito nella sezione Il Comune > Statuto e Regolamenti > Regolamento del Mercatino dell’antiquariato e del collezionismo "Gli oggetti dei Nonni".